Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Antropologia della complessità (Prefit)

Oggetto:

ANTHROPOLOGY OF THE COMPLEXITY

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
CPS0061
Docenti
Valentina Porcellana (Titolare del corso)
Carlo Capello (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Programmazione e gestione dei servizi educativi
Anno
1° anno
Tipologia
Affine o integrativo
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Temi e argomenti trattati mirano a fornire strumenti concettuali che consentano di riflettere sul mutamento socio-culturale e affrontare e gestire alcune delle sfide della contemporaneità. In particolare si intende fornire un approfondimento del concetto di complessità nell'ambito delle discipline antropologiche e una conoscenza delle problematiche teoriche che verranno affrontate durante il corso o che sono discusse nei testi consigliati. Per favorire l'apertura e lo scambio intellettuale internazionale, alcuni dei testi saranno in lingua straniera.

Themes and topics dealt with in the class aim to give the students the conceptual tools necessary to reflect on social and cultural change and to manage some of the challenges of the present. In particular, it is planned to supply an introduction to the concept of complexity in the anthropological disciplines, and a knowledge of the main theoretical debates dealt with in the lectures and in the proposed bibliography. With the aim of sustaining the open-minded-ness and the international exchange some of the proposed texts will be in English and French.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Gli studenti dovranno acquisire le principali nozioni per lo studio e l'analisi dei fenomeni culturali, intesi nella loro diversità e complessità, sviluppando una sensibilità per l'osservazione critica delle dinamiche culturali e sociali nel mondo contemporaneo.

Students are requested to learn some basic concepts regarding the study and analysis of cultural phenomena, taken in their diversity and complexity, and to acquire a sensibility regarding the critical observation of cultural and social dynamics in the contemporary world.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Lezioni della durata complessiva di 54 ore (9 CFU), svolte in aula con l'aiuto di proiezioni e occasionalmente di documenti video. Seminari di discussione su materiali forniti dai docenti

Lectures for a total of 54 hours (9 CFU), given in classroom with slides and occasionally videos. Seminar and collective discussion of  papers related to the topics touched upon in the class.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale

Oral examination

Oggetto:

Programma

l corso è diviso in due moduli, il primo da 18 ore e il secondo da 36 ore, tenuti rispettivamente dalla prof. ssa Valentina Porcellana e dal prof. Carlo Capello

La prima parte del corso (tenuta da Valentina Porcellana) intende presentare approfonditamente la teoria della complessità nell'ambito della scienze umane e sociali, mettendola alla prova in quanto paradigma sistemico e interpretativo per affrontare i temi della povertà e della grave emarginazione in area urbana, che inducono a riflettere, anche dal punto di vista metodologico, sulle interconnessioni tra locale e globale, individuale e sociale, inclusione e esclusione.

La seconda parte del corso (tenuta da Carlo Capello) sarà dedicata alla discussione delle principali tematiche dell'antropologia urbana e delle società complesse. Nel corso delle lezioni saranno affrontate questioni come la natura e le caratteristiche della città contemporanea, la teoria del sistema-mondo, il rapporto tra globalizzazione, neoliberismo e trasformazioni socio-culturali, l'antropologia del lavoro e della disoccupazione. L'ultima parte del corso sarà dedicata alla descrizione e all'analisi etnografica di Torino, quale caso emblematico della realtà tardo-capitalista.

The first part of the class (18 hours, taught by Valentina Porcellana) aims to present the theory of complexity within human and social sciences. The theory of complexity will be used as interpretative and systemic paradigm to talk of issues like poverty and exclusion in urban context as well as to reflects on the interrelations between the local and the global, the individual and the social, inclusion and exclusion.

The second part of the class (36 h., taught by Carlo Capello) will be dedicated to the discussion of the main topics of urban anthropology and the anthropology of complex society. We will cover issues like the essence of  contemporary cities, the world-system theory, the relationship between globalisation, neoliberalism and socio-cultural changes, as well as the anthropological approaches to work and unemployment. The last part of the lessons will be dedicated to the ethnographic description of Turin, analysed as an emblematic instance of the late-capitalist predicament.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Il programma d'esame, valido sia per gli studenti frequentanti sia per i non frequentanti, consiste nei seguenti testi:

a)    un libro a scelta tra i seguenti

1)      M. Augé e J. P. Colleyn, L'antropologia del mondo contemporaneo, Éleuthera, 2005 (testo consigliato per chi non ha mai seguito corsi di antropologia culturale e sociale)

2)   U. Hannerz, La diversità culturale, Il Mulino, 2001.

3) A. Appadurai, Modernity at large, Minnesota University Press, 1996.

4) A. Appadurai, Modernità in polvere (trad. italiana del precedente. Qualunque edizione).

 

b)   Una serie di articoli forniti dai docenti, alcuni dei quali in lingua straniera, reperibili nella sezione "Materiale didattico"  della pagina del corso.  Per gli studenti frequentanti, la partecipazione attiva alla discussione di tali saggi durante le lezioni varrà come esonero di questa parte dell'esame.

c)    Un libro a scelta tra i seguenti:

a)    C. Capello e G. Semi (a cura di), Torino. Un profilo etnografico, Meltemi, 2018.

b)   V. Porcellana, Dal bisogno al desiderio. Antropologia dei servizi per adulti in difficoltà e senza dimora a Torino, FrancoAngeli, 2017.

c) A. Gomes e F. Gobbo (a cura di), Etnografia dei contesti educativi, Cisu, 2003.

 

The following program is valid both for frequenting and non-frequenting students

a)    One text chosen among the following: 

1)      M. Augé e J. P. Colleyn, L'antropologia del mondo contemporaneo, Éleuthera, 2005 (suggested text for the students without previous knowledge of cultural anthropology)

2)   U. Hannerz, La diversità culturale, Il Mulino, 2001.

3) A. Appadurai, Modernity at large, Minnesota University Press, Minneapolis/London, 1997.

 

b)   A number of papers, some of them in English and French, available at the section "Materiale didattico" of the course page. For the following students, the active participation to the discussion of the papers during the class will take the place of this part of the examination.

 

c)    One text chosen among the following:

1)    C. Capello e G. Semi (a cura di), Torino. Un profilo etnografico, Meltemi, 2018.

2)   V. Porcellana, Dal bisogno al desiderio. Antropologia dei servizi per adulti in difficoltà e senza dimora a Torino, FrancoAngeli, 2017.

c) A. Gomes e F. Gobbo (a cura di), Etnografia dei contesti educativi, Cisu, 2003.

 



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 21/02/2019 20:55

Non cliccare qui!