Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia contemporanea C

Oggetto:

Contemporary History C 2015-2016

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
LET0100
Docente
Fabio Levi (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea magistrale in Programmazione e gestione dei servizi educativi
Anno
1° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
9
SSD dell'attività didattica
M-STO/04 - storia contemporanea
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Conoscenze umanistiche di base, in particolare in ambito storico sul periodo dalla seconda metà del ‘700 ai giorni nostri. Conoscenza della terminologia storica di base
Basic humanistic knowledge is required, especially related to the history since the second half of 18th Century until today. Knowledge of the basic historical terminology is required.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Storia Contemporanea. Conoscenza dei passaggi fondamentali attraverso cui si è sviluppato l’approccio ai disabili visivi fra Otto e Novecento esemplificato sul caso italiano. Padronanza dei termini principali del linguaggio storiografico. Capacità di cogliere i nessi principali fra l’approccio storiografico e i punti di vista di altre discipline utili ad affrontare l’argomento in questione.

Contemporary history. Knowledge of the main steps which characterized the approach to visually impaired people between XIX and XX century, with a particular focus on the case of Italy. Students will acquire basic terminology of the historiographical language, and will be able to get the connections between the historiographical approach and other disciplines.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine del corso lo studente dovrà possedere:

- una conoscenza dei passaggi essenziali della storia del modo di considerare i disabili, e in particolare i disabili visivi, nel contesto europeo e in particolare in Italia fra Otto e Novecento;

- la capacità di cogliere i nessi fra diversi approcci conoscitivi e di ricerca;

- una padronanza adeguata del linguaggio relativo;

- una prima idea di come si caratterizzi la condizione sociale e psicologica dei disabili visivi in contesti diversi.

At the end of the course the student will develop:

- good knowledge of the general history of the way disabled people, especially visually impaired people, were considered between XIX and XX century in Europe and particularly in Italy;

- ability to get connections between different research approaches;

- good knowledge of the terminology;

- a first idea on which is the social and psychological condition of visually impaired people in different contexts.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Incontri della durata di 54 ore complessive (9 cfu) destinati a svolgersi, per quanto possibile, con modalità seminariale.

The course will last for a total of 54 hours (9 cfu), and it will be conducted as seminar.

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Conoscenze e capacità previste saranno verificate: attraverso una relazione scritta e un colloquio da cui sia possibile valutare le conoscenze e la padronanza dei concetti fondamentali di ogni studente

Students are required to prove their knowledge and skills through a written essay and an informal talk with the professor.

Oggetto:

Programma

I principali sviluppi della storia dell’approccio alla disabilità, e a quella visiva in particolare, fra Otto e Novecento:

- periodizzazione

- specificità del caso italiano nel contesto europeo

- relazione fra disabilità visiva e forme della conoscenza

- approcci al tema e strumenti sviluppati nel periodo più recente

- concetti e linguaggi utili a un’indagine che sappia valersi del contributo di discipline diverse

Students will become familiar with the main developments of the approaches to disabilities, especially the visual one, between XIX and XX century:

- Chronology;

- Specificities of the Italian case in the European context;

- Relation between visual disability and cognitive process;

- Different approaches to the topic and most recently developed research tools;

- Interdisciplinary approach.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

F. Levi, Un mondo a parte. Cecità e conoscenza in un istituto di educazione, Torino, Silvio Zamorani editore, 1997

F. Levi, L’accessibilità alla cultura per i disabili visivi. Storia e orientamenti, Torino, Silvio Zamorani editore, 2015

Altri testi saranno indicati dal docente a lezione

Other texts will be recommended by the professor during class.

 


Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 15/07/2016 10:42